logo

Oh Nave Capitano – La Croce di Fuoco

Del canto ● Delle lodi ● Dei rumori ● Dei fischi

Perdono il resto alla pazienza – Ricordare ricordare ricordare – denigravo teste parlanti – rubavo spazio tempo con la storia del palco osceno

Gli eventi in successione circa cento finiti nell’orrido è tutto questo non lo saprò mai vero vero?! o in verità lo sai…a già lui nel recitare il furto di voci complice di antonio che nel dire che era una perdita di tempo mai tempo finì – questa finta attività del tempo perduto!

E’ ancora soffice uno spicchio di scantinato per chi ha venduto l’anima? malta è di passaggio nel mare si sa – love si sa, esperienza personale mio nipote secoli fa si faceva più vivo dei vivi – love non si ha

perchè sempre i musicanti saranno tutelati - orari de finiti, smetti di suonare i limiti superati - insomma potrei rifuggiarmi all’infinito – si devo subire l’andazzo generale mai andata e mai ritorno – alle spalle laboratorio mi incanta – partecipa dante staff? mela aspetta genio su file corrotte

La contemporaneità non ci appartiene, diossina male ogm ai piedi Li nel sacro del sacro fa sacro. Stop al credo come sempre cimitero di animali ci aspetta

cimitero di animali è il posto sicuro cimitero di animali dove regna la verde speranza cresta e colma di salute viandante imitazione sonora ventricolare – spiriti abbandoni nel lampo della notte – crea questo gruppo GHETTO BRUCIA finiscila per sempre! Abbandono nave!